Milk And Honey di Rupi Kaur (in collaborazione con Books And Tea)

Milk And Honey di Rupi Kaur (in collaborazione con Books And Tea)

71zdetsooplTitolo: Milk And Honey

Autore: Rupi Kaur

Data di pubblicazione: Marzo 2017

Editore: Tre60

Prezzo:12,00 €

Voto:da-leggere-subito

Dove comprarlo: Clicca QUI

Trama: milk and honey è una raccolta di testi di amore, perdita, trauma, violenza, guarigione e femminilità. Si divide in quattro capitoli, ognuno persegue un obiettivo diverso, tratta una sofferenza diversa, guarisce un dolore diverso. milk and honey accompagna chi legge in un viaggio attraverso i momenti più amari della vita e vi trova dolcezza perché la dolcezza è dappertutto, se solo si è disposti a cercarla.

La mia Recensione

Buon giorno cari lettori! Come state? cosa state leggendo?

Oggi volevo parlarvi del conosciutissimo, ed ormai fenomeno mondiale: Milk & Honey. Ho comprato questo libro l’otto marzo, ovvero alla festa della donna, per consolarmi un pochino e farmi un ragalo visto che era tantissimo che non mi compravo un libro! Avevo sentito parlare un sacco, di questo piccolino qui, e lo avevo anche visto spammatissimo su Instagram. L’autrice è Indiana ma vive in Canada e grazie appunto al social forografico Instagram ha fatto un successo pazzesco con le sue poesie e con i suoi disegni minimali. Non è un caso che abbia comprato questo libro qui l’otto marzo, perchè questa è una raccolta di poesie basate sulla donna, sul nostro essere, su come viviamo l’amore, la sessualità e l’autostima. Appena ho comprato il libro io e Martina del blog (e bellissima pagina Instagram) Books & Tea di cui vi lascio il link QUI ci siamo sentite e abbiamo deciso di scrivere questa recensione/approfondimento insieme!

Partiamo con qualche dato tecnico, il libro è composto solamente da poesie a cui a volre sono accompagnati disegni minilai, si divide in quattro parti fondamentali delle “tappe” dell’amore: Il Ferire; L’amare ; Lo Spezzare; Il guarire.

Vi confessero che le poesie, sebbene sempre delicate, ma più a sfondo sessuale a me non sono piaciute più di tanto. Infatti quelle che ho preferito sono state quelle nella parte centrale, sarà che sono una romanticona ma.. che ci posso fare?

Ho letto il libro in Italiano, ma molto spesso non mi piaceva come leggevo la traduzione, non il senso letterale, ma la cadenza che avevo nella mia testa mentre leggevo, perciò se posso darvi un consiglio, provate a reperirlo in inglese e fate un confronto con la versione italiana, non per screditare la traduzione che è ben fatta ed anche la stampa del libro è ottima! Ma a parer mio rendono di più in lingua originale.

Ad ogni modo questo è il primo libro di poesie, oltre a quelle fatte a scuola, a cui io mi approccio. Non sono mai stata molto atratta da libri di poesie, sebbene in casa ne possediamo, ma questa volta sono stata travolta anch’io dal turbine della modernità e ho deciso di dargli una possibilità. Mai avrei pensato che mi sarebbe piaciuto così tanto!

Molte poesie mi hanno fatto riflette su come io vedevo l’amore una volta, su come lo vedo ora e sulla differenza che ho con quello che prova l’autrice verso questo sentimento. Naturlamente ognuno nella vita fa esperienze diverse, il che ci porta a cercare persone differenti con cui stare e cresciamo in modo diverso. Perciò è anche per questo che non mi sono molto ritrovata nella prima parte del volume.

L’ultima parte invece, è quella che ritengo più importante per OGNI donna, ovvero la parte dell’autostima, del guarire, di non giudicarsi per quello che si è fatto, che non è sempre colpa nostra quello che succede e non dobbiamo dannarci l’anima!

Capirete bene che il volume si legge in pochissimo tempo, avendo poesie brevi e non essendo lunghissimo, ecco perchè vi consiglio anche di leggerlo pezzetto per pezzetto e rifletterci un po’ su specialmente sulle poesie che vi colpiscono, magari scrivervi dei piccoli appunti, o per che no, riscrivere la poesia su un fogliettino di carta e tenerlo sempre con se!

Come vi ho detto alcune poesie non mi sono piaciute, ma non perchè non siano belle, semplicemente perchè non ho visto la mia relazione riflessa in quelle e ne sono grata comunque, perchè amo il mio ragazzo e la coppia che siamo.

Non mi piace molto espormi sentimentalmente, specie sulla rete dove tutti possono giudicarti e additarti ma voglio comunque condividere con voi due poesie che mi sono particolarmente piaciute e analizzare il perchè! Spero apprezziate.

Magari non sei stato il mio primo amore

ma sei stato l’amore che ha reso

tutti gli altri amori

marginali

Ho adorato profondamente questa poesia, mi ci rispecchio tantissimo. Quella che ho non è la prima relazione, ne ho avute altre, ma sono andate male, erano persone che non credevo fosserò così, ero più piccola e più ingenua, quello che provo ora è completamente divero. Mi sento come se fosse il primo amore, sebbene non lo sia, sto bene, stiamo bene insieme. Mi sento davvero felice, e tutto il resto che c’è stato, è stato come spazzato via. Ora non potrei chiedere di meglio. Ovviamente non è che siamo la coppia perfetta e alle volte litighiamo anche noi! Ma finalmente mi sento rispettata come Donna e mi sento tale.

Mentre la seconda poesia che mi ha particolarmente colpito è stata questa qui:

m’hai toccata

senza neanche

toccarmi

Mi vergono un pochino sinceramente ad espormi così tanto, ma tagliamo le corna al toro e via! Questa qui, corta ed incisiva mi ha subito fatto pensa al primo incontro con quello che ora è il mio ragazzo ma che prima non pensavo nemmeno che sarei riuscita a sfiorare. L’ho visto, e nonostante all’inizio del 2016 mi fossi ripromessa di restare single e non farmi più fregare dagli uomini, quando è apparso, il mio cuore si è fermato e probabilmente, quel furbacchione di cupido ha scagliato quella freccia (sta volta su quello giusto fortunatamente!) Nelle settimane dopo mi sentivo in perenne primavera. Sempre sorridente, con le farfalle nello stomaco e ogni volta che lo vedevo ero un peperone ambulante. Sono una persona che fantastica un sacco quindi figuratevi! Ero già partita per la tangente. Mi ha colpito questa poesia perchè mi ha riportato ad un anno fa, a quando i nostri sguardi si sono visti per la prima volta e poi si cercavano sempre tra la folla come un magnete, senza mai esserci nemmeno sfiorati! Alle volte mi sento ancora così, come se fossimo nei primi giorni e sono davvero grata a queste sensazioni perchè mi fanno sentire viva e amata.

Bene! Il momento sdolcinato è finito ahaha! Spero davvero che questa mia piccola recensione e approfondimento su due poesie vi sia piaciuta! Il libro ad ogni modo è consigliatissimo, e non solo alle donne, credo sia importante che anche gli uomini lo leggano e lo guardino con occhio critico e ci riflettano su. O in generale, a tutti. Come ha detto Martina, è un libro che nel tempo và riletto, per vedere anche come cambia il significato delle poesie in base all’età. Un po’ come un “piccolo principe”.

Grazie mille per aver letto la recensione! Fatemi sapere cosa ne pensate e qual è stata la vostra poesia preferita o se avete intenzione di comprare e leggere questo libro!

Buon fine settimana a tutti e alla prossima,

Un bacio!

Rita❤︎

Annunci

Un pensiero su “Milk And Honey di Rupi Kaur (in collaborazione con Books And Tea)

  1. Awwww bellissima recensione davvero! Sono contentissima di aver collaborato con te e ho amato le riflessioni che hai scritto sulle poesie *-* (quelle due le ho segnate anche io sul libro ahahah)
    Alla prossima collaborazione bellissima! 😀

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...